REGOLAMENTO KLINGON EMPIRE



Se ti sei appena iscritto, e non hai esperienza di giochi di ruolo, è normale avere difficoltà a capire il funzionamento del gioco, quindi dopo aver preso visione dell’ambientazione la prima cosa da fare per il proprio personaggio (PG) è creare un background (BG), una storia, per dare una nota particolare al proprio carattere, e scriverla nella scheda nello spazio apposito, inserendo l’immagine che si vuole dare al proprio personaggio (al riguardo vige l’obbligo di inserire il proprio avatar nell’apposito spazio, se tale obbligo non viene adempiuto entro 15 giorni, dopo il sollecito da parte della gestione , lo staff potrà cancellare il PG)
Leggere l'altrui BG però non significa conoscere gli altri personaggi, come nella realtà quando si incontra qualcuno non si da per scontato di sapere il suo nome, solo perché appare in chat ad ogni sua frase, ma ci si presenta. Pertanto se tu player leggi una scheda di un altro PG, quelle informazioni rimangono Off game, sei tu che le conosci, ma il tuo PG le conoscerà solo tramite il gioco, scoprendole in on.

* Prima di ruolare è consigliabile avere un'idea del PG che si vuole interpretare e solo dopo siamo pronti a interagire con gli altri PG. Quindi dopo aver visto nelle mappe dove si trovano gli altri PG, raggiungeteli e interagite con loro per conoscerli in on, ovvero giocando.


COME SI RUOLA?



Innanzitutto appena si entra in una finestra di chat, non siamo ancora in game, noi possiamo leggere le azioni degli altri PG, ma ciò non significa che il nostro PG è già in location. Pertanto appena giunti in una stanza si consiglia di leggere un po’ le azioni per capire cosa sta accadendo, in modo da facilitare l’interazione coi PG, poi descrivere il nostro arrivo nel luogo e solo in questo caso saremo realmente presenti in location. La descrizione è importante, perché da ciò si capisce come è il vostro PG, quindi evitare frasi troppo corte.

In particolare l’entrata avviene scrivendo il TAG (ovvero la posizione del nostro PG in location) anteponendo un + all’azione in terza persona (nella prima azione si tende a descrivere l’avvicinamento nel luogo del nostro PG, la descrizione dell’abbigliamento e tutto quello che salta all’occhio in quel momento). Solo dalla seconda azione si possono descrivere le eventuali armi nascoste e l’entrata effettiva.

Quando il PG inizia a interagire con gli altri, e quindi a dialogare dobbiamo scrivere la nostra azione (formata dal TAG+azione+ dialogo) e poi attendere le azioni e parole altrui rispettando i turni di chat. Questo per dare modo agli altri di leggere e di replicare.

Se quando entri in un luogo nessuno ti rivolge la parola non significa che ti stanno ignorando per cattiveria, probabilmente la situazione è particolare, c’è una conversazione in corso, e l’attenzione dei personaggi è rivolta altrove. Comportati quindi di conseguenza, cerca di entrare nel tema della conversazione o delle azioni che si stanno svolgendo.

Una regola fondamentale nel GDR è non essere MAI autoconclusivi: il bravo giocatore non invade mai la libera azione dell’altro, pertanto quando si compiono azioni che riguardano gli altri dobbiamo scrivere che si tenta di fare quell’azione (ovvero possiamo scrivere benissimo che stiamo mangiando e che stiamo scendendo le scale, ma se io voglio fermare un PG afferrandogli il polso, devo scrivere che tento di farlo, aspettando poi la sua reazione). È importante usare il BUON SENSO e la COERENZA nel GdR.

Se il tuo PG ha intenzione di usare un’arma da fuoco, essa deve essere descritta in tre azioni:
Estrarre l’arma dalla fondina, cintura o altro
Togliere la sicura e prendere la mira
Premere il grilletto, quindi dare fuoco


Nel caso di lancio di un oggetto:
Nella prima azione si impugna l’oggetto localizzando il bersaglio.
Nella seconda azione si prende la mira e si lancia l’oggetto.

Quando devi uscire, devi “giocarti” la fine del tuo discorso o dell’azione che stavi per compiere descrivendo la tua uscita della land in cui stai giocando.

Avvisiamo si da ora che le "mezze razze" (es. vulcan-umano) vengono sconsigliate da master e Admin ma non sono vietate. La regola da seguire in questo caso è che valgono i comportamenti adottati dalla razza indicata durante la registrazione.
Es. viene registrato un PG vulcan. sul BG vi è scritto che egli è per metà umano. ma il PG in ON dovrà comportarsi come un vulcan e non avere scatti di ira o dimostrarsi un umano.




È SEVERAMENTE VIETATO:


usare un linguaggio o comportamento scurrile e volgare, riferimenti a razzismo e tutto quanto possa essere considerato lesivo al pudore. In particolare sono vietate:

le offese rivolte ad un altro player, in off (non il PG, ma proprio il burattinaio che lo muove) Pena: da 5 giorni a perpetuo esilio, in considerazione di gravità e/o recidività.

Qualsiasi tipo di minaccia off. Pena: da 10 giorni a perpetuo esilio in considerazione di gravità e/o recidività. Casi particolarmente gravi verranno segnalati alla polizia postale.

Le bestemmie, sia on sia off game. Pena: esilio immediato e definitivo.

Urlare (ovvero scrivere in maiuscolo senza una motivazione) è considerato disturbo al gioco altrui. Pena: prima volta avvertimento, terza volta arresto per 2 giorni, recidive successive portano all'esilio.

Sono inoltre vietate le Conversazioni off: ovvero mettere le due barrette "//" prima del messaggio sono considerati inutili al fine del gioco, per questo esistono missive. Pena: prima volta avvertimento, terza volta arresto per 2 giorni, recidive successive portano all'esilio.

Vietato ogni forma di molestia, ovvero inviare insistentemente i messaggi in off ad altri player invitandoli in albergo. qualora il player molestato denunci il fatto ad un membro dello staff, riportando log della missiva originale od indicando data, ora e locazione in cui si è ricevuta molestia, o nel caso in cui lo staff, durante uno dei controlli di routine si accorgesse dell'avvenire di tali atteggiamenti, il molestatore verrà avvertito una sola volta, alla successiva recidiva verrà punito. Pena: esilio immediato e definitivo.

Essendo un GdR vietato ai minori, è severamente vietato a un minorenne ruolare in land o interpretare un PG minorenne, pertanto l’iscrizione rappresenta un’autocertificazione della maggiore età. Pena: esilio immediato.

Sono assolutamente vietati atti di pedofilia, pertanto chiunque venisse a sapere che un/ una player sia minorenne deve immediatamente comunicarlo allo staff, in caso contrario gli esiliati saranno 2 PG, quello mosso dal minorenne e colui che non ha denunciato il fatto, oltre all’invio della comunicazione agli organi competenti. Pena: esilio immediato e definitivo, ed in caso di necessità richiesta di intervento degli organi competenti.

Sono vietati atti di scorrettezza, ovvero trafugare un PG ed usarlo per propri scopi scoprendone la password. Pena: esilio immediato e definitivo, ed in casi gravi, comunicazione agli organi competenti dei dati del reo.

Sono vietati i tentativi di hackeraggio e limeraggio. Pena: esilio immediato e definitivo con blocco IP e nei casi più gravi con relativa denuncia alla Polizia Postale.

E' severamente vietato cedere ad altri la password del proprio personaggio, perché ognuno è responsabile del proprio!

Qualsiasi cittadino che assistesse al verificarsi di uno o più dei reati di cui sopra, è OBBLIGATO ad informarne la gestione tempestivamente. Omertà e favoreggiamento saranno considerati alla stregua del reato stesso e puniti con la stessa punizione prevista e, in aggiunta a discrezione della gestione, decurtazione di punti esperienza e soldi.

L'ignoranza della Legge non può essere adottata come scusante per contestare l'applicazione delle pene. E' obbligatorio per il cittadino conoscere regolamenti e leggi e tenersi informato sulle sue eventuali variazioni.





REATI LEGATI ALL’ USO DEL PG:


Sono vietate nell'avatar immagini volgari ed offensive o con particolari che non rispettino l'ambientazione del luogo. Sono vietate le descrizioni offensive e volgari del proprio PG. Anche in questo caso i PG verranno avvisati e qualora non provvedano, saranno esiliati definitivamente. esse dovranno avere una dimensione di 100X100 px e dovranno essere tutte quante in divisa trek (serie DS9).

E' vietato avere nomi di PG volgari e offensivi. I PG di cui al presente comma saranno avvisati tramite messaggio privato di cambiare il nome (avviso si trova agli uffici). Trascorsi 3 giorni dall'avviso qualora non si sia provveduto alla variazione si procederà all'esilio definitivo del PG.

È vietato possedere un secondo PG. solo in casi eccezionali i master potranno accordare questo premio a chi si è maggiormente distinto per bravura ed impegno nel gioco.





COMPORTAMENTO CON/DEI MASTER


Il Master è colui che fa succedere avvenimenti, che crea ambientazioni, che usa dei PNG (Personaggi Non Giocanti) e che decidono cosa gli altri PG vedono, sentono. I PG devono sempre tentare di fare qualcosa nelle azioni e mai essere autoconclusivi, in quanto è il master che in base alla coerenza decide cosa succede e cosa consegue.
Uno dei doveri dei master è giudicare le azioni dei PG all’interno di una quest, giudicandone la coerenza, la descrittività, la quale deve essere abbastanza chiara da far capire l’intenzione del nostro PG, ma allo stesso tempo non troppo prolissa onde evitare di rendere il lavoro del master più difficoltoso.

La voce del Master è insindacabile, pertanto il suo responso non può essere contestato dal player che si sente vittima di presunta ingiustizia se non al fine della masterata. Questo per consentire lo svolgimento del gioco con fluidità e senza interruzioni. Pertanto qualsiasi polemiche mosse dai player saranno ignorate dal master, denunciando il fatto allo Staff. Il player poi a fine giocata può rivolgersi allo stesso master o allo staff per far sentire le sue ragioni. Se il contenzioso non si risolvesse lo staff si premurerà di andare a ricercare il log della giocata per stabilire i torti e la ragione. La decisione dello staff è inappellabile.

ogni tipo di esilio forzato o di reclusione forzata sarà attivato nel campo penale di Rura Penthe.


MORTE DEL PG


Come nella realtà è ammesso la morte di un PG, pertanto un PG può decidere di uccidere un altro, o un player può portare il suo PG al suicidio.
Se possibile i master e gli Admin cercheranno di non far morire un PG avvisando in OFF eventuali comportamenti scorretti che abbiano come esito la morte del PG. Dopo che il player è stato avvisato dei rischi che corre continuando la giocata essi si prenderanno la libertà di far morire il PG.
A seconda della situazione il player avrà la possibilità di creare un nuovo PG e, sotto decisione di master/Admin, di ottenere i gradi del precedente PG.


Giocate violente:

Si ricorda a tutti che in caso di giocate violente e di scontri bisogna chiedere la supervisione di Master onde evitare azioni autoconclusive che possano danneggiare in un modo o nell'altro i PG presenti.



PER INFORMAZIONI:
se si volessero ottenere informazioni supplementari, ogni fazione, o razza, ha dei master che sono sempre disponibili a dare ogni informazione che non risulti completamente chiara. Sarà sufficiente cliccare sul link nessun messaggio--> nuovo messaggio ed inserire il testo del messaggio e il destinatario.

Klingon:
Ripken
Khartim
Kathar
Kaltor
Krakatoa
Thorek
Vartheqrall

Federali:
Rigby

Keynes
Deram.

Romulani:
Llrhan

Cardassiani:
Kasiej

ovviamente ogni master ha il piacere e il dovere di rispondere ad ogni domanda indipendentemente dalla fazione di cui fa parte.
Buon Gioco!!!


Lo Staff